Partecipazione all’evento ASOLO CONTEMPORARY International Art Show

 

ASOLO CONTEMPORARY

International Art Show

25.26 Maggio 2013

 

Asolo  Contemporary si pone come scopo la volontà di omaggiare la città di Asolo attraverso un’interazione tra l’Arte Contemporanea e lo splendido patrimonio storico che l’esclusivo borgo regala. La cittadina nelle due giornate di maggio sarà pervasa di opere che dialogano col luogo, coi reperti, con l’architettura e con la storia di Asolo, attraverso il linguaggio dell’Arte Contemporanea, con l’ambivalente intenzione di promuovere questa sfera del sapere umano a volte relegata ad elitarismo, da un lato, e di far risaltare o riscoprire proprio attraverso le sue manifestazioni quegli aspetti di cui, per troppo spessore di contenuti, a volte le cittadine storiche tendono inevitabilmente a dimenticarsi.

Così l’arte visiva nei linguaggi della pittura, scultura, fotografia, video, installazione e performance risveglieranno alcuni aspetti di Asolo forse sopiti, trascurati o addirittura sconosciuti, portandoli alla luce attraverso forme comunicative del tutto nuove ed affascinanti.

La collettiva prevede infatti l’esibizione di talenti già affermati nella scena artistica, che con il loro sapere porteranno certamente nuove ed importanti riflessioni, al fianco dei quali avranno l’onore di esibirsi nuove voci tra i giovani talenti emergenti della scena italiana ed internazionale.

Due giorni tra i vicoli e le mura dell’antico borgo che racconta la sua storia con una delicatezza leggermente riservata ma coinvolgente. Il passato si incontra e si scontra col presente, in un percorso denso di suggestioni che rivelerà una Asolo come mai si era vista prima, in un’esperienza straniante ma commovente, poetica ed emozionante,  che lascerà nei visitatori un ricordo indimenticabile.

Artisti invitati: Mariachiara Armenia (Performance), Massimo Casagrande (Pittura|Installazione), Manuel Casellas (Installazione), Fabio Baggio Bajo (Pittura), Matthew Broussard (Pittura|Installazione), Federico Meneghello (Pittura), Yomo della Roya (Scultura), Adolfina De Stefani  e Antonello Mantovani (Pittura),  LoV (Performance Audio Visiva), The Cool Couple (Video Installazione|Fotografia), Valentina Furian (Installazione Audio), Marco Bottin (Installazione), Vania Broccoli (Fotografia), Luis Cuevas (Pittura), Salvatore Scafiti (Pittura), Pierre Kinnet (Pittura), Martina Menegon e Stefano D’Alessio (Performance Interattiva), Daniele Sartori (Video Art), Alessandra Pascali (Voce), Loris Camerini (Musica), Maurizio Schicheri (Light Design).

 

Special Guest:

Anagoor (Performance teatrale)

 

IL CRITICO

Prof. Miguel Ángel Cuevas (Siviglia)

Poeta, traduttore e critico d’arte, insegna Letteratura Italiana all’Università di Siviglia. Ha curato traduzioni spagnole di Pirandello, Lampedusa, Pasolini, Consolo, Scandurra, Maria Attanasio; e, per i tipi del Girasole Edizioni, versioni italiane de Il fulgore e Tre lezioni di tenebre di José Ángel Valente. Ha pubblicato le raccolte poetiche Celebración, Manto, Silbo, Incendio y término; in Italia, in autotraduzione, l’antologia 47 Frammenti (Altavoz, Caltagirone, 2005). Dal 2010  cura per l’Italia il progetto espositivo itinerante (In) Càvo omaggio al grande scultore e poeta basco Jorge Oteiza. Nel 2011 pubblica per il Girasole Edizioni (Valverde), Scrivere l’incàvo/Escribir el hueco, omaggio a Jorge Oteiza.

 

GLI ORGANIZZATORI

Vernice Contemporanea Arte|Cultura|Società

Associazione culturale che opera nell’ambito dell’arte visiva, performativa, teatrale e musicale. Organizza eventi e mostre in Italia e all’estero. Il progetto è finalizzato alla promozione della ricerca artistica, al sostegno dell’attività creativa, alla valorizzazione e riqualificazione di spazi mediante l’arte, alla realizzazione di un sistema progettuale che favorisca lo sviluppo di idee e opere slegate da condizionamenti di mercato.